Antroposofia

La mia Europa. Tra Utopia e Distopia

Pubblicato il

Cari lettori impazienti… Di pazienti non ne ho più. Mi sono ritirato in pensione. Devo aver perso la pazienza. Sono diventato impaziente anch’io. Allora vi invito a questo convegno di impazienti in cui vorrei condividere le mie riflessioni dell’estate. Quest’estate, in astinenza di pazienti, mi sono concentrato sulla lettura dei giornali. Ho seguito ora per ora l’attualità. Ho pagato il mio tributo di cittadino alla gestazione e alle prime gesta di questo nuovo governo, al crollo del ponte (senza filmati però, sono uomo di fede, credo sulla Parola), ho riflettuto sulla questione Europa e i migranti e questo, in particolare, ha mosso riflessioni che mi stanno a cuore.
Ma non ho negato attenzione alle intermittenze di Asia Argento. Ho trascurato forse Cristiano Ronaldo, ma non ce la si fa a star dietro a tutto.

Biografia umana

1° maggio 2018. E che il “pasticciaccio” sia con noi!

Pubblicato il

Care/i,
scelgo l’atmosfera del primo di maggio (una festa a cui ho sempre attribuito gran significato) per annunciare qualcosa che avrei già potuto annunciarvi a Natale e a Pasqua. Ma ho preferito tacere.
Ci sarebbe stata anche l’occasione di un altro appuntamento significativo per me: il 21 marzo questo sito ha compiuto sette anni di vita. Ho deciso di lasciare l’esercizio della mia professione. Ho compiuto 67 anni e nemmeno la signora Fornero avrebbe obiezioni. Condivido con voi qualche considerazione .

Biografia umana

Le cantine e la piazza. Riflessioni post-elettorali, marzo 2018

Pubblicato il

Care amiche/i
Scrivo queste note per risvegliarmi dal mio letargo invernale.
Sono arrivate le elezioni e, come tanti, le ho seguite con interesse e curiosità.
Hanno vinto i due “populismi” temuti dagli “intellettuali”.
Io penso, ora più che mai, quanto ho già scritto dopo le precedenti elezioni politiche a proposito della sepoltura della volontà individuale nell’urna elettorale in cui ci sacrifichiamo come individui.
Trovate qui la mia più profonda convinzione in materia.

Antroposofia

Meditazione di Natale 2017. Parte II. Le 12 notti sante.

Pubblicato il
Meditazione Natale 2017 Le 12 notti sante

Ogni sera, sedendo sul letto o su una comoda sedia, possiamo ripercorrere, a ritroso, il percorso della nostra giornata. Questo ripercorrere a ritroso il “corpo temporale” (l’oggetto della biografia) nell’esempio della giornata ci riporta al momento del risveglio. In quello dell’intera vita alla nostra nascita. In entrambi i casi ad una discontinuità. L’attraversamento di uno stato di coscienza altro.

Biografia umana

La biografia umana e l'”eterno presente”

Pubblicato il
biografia-umana-ed-eterno-presente

Biografia, come traccia di vita lungo il tempo che scorre, ed esercizio del momento presente: tra ricerca biografica e pratiche filosofiche, un incontro dedicato alla nozione mistica dell’eterno presente. Mercoledì 15 novembre 2017, a Milano, terrò un intervento sul tema presso il Circolo Culturale di “Philo. Scuola Superiore di Pratiche Filosofiche”.

Biografia umana

Tornando all’Opera! Riaprono  due stanze: Meditazione e Biografia

Pubblicato il

Cari amici, pazienti/lettori! Come ogni anno sto rientrando dalle mie “vacanze”, dal mio “vacare” nel deserto estivo dominato dal Sol-Leone!
Questa ripresa è particolarmente laboriosa ma significativa per me. Nei primi mesi dell’anno ho avviato due momenti che mi appaiono significativi e che sono piacevolmente ansioso di riprendere.
Ve li ricordo nel caso qualcuno fosse interessato ad inserirsi o semplicemente a seguirne le tracce.

Biografia umana

Il lavoro del silenzio. (Meditazione su “tre silenzi”)

Pubblicato il
Meditazione sul silenzio

Io non potrei scrivere così se non custodissi nel cuore la poetica di Dylan e di Cohen. La svolta che mi avvicina più ai 70 che ai 60 anni è un tornante da cui sento non si transiti facilmente senza perfezionare l’arte del lasciare andare. Dell’Arte di lasciare andare sento parlare da più di trent’anni. Ma prima, da giovane, suonava come una esortazione morale, nel migliore dei casi una proposta di esercizio spirituale.
Ora mi appare come una necessità irrinunciabile per transitare da certi varchi del tempo. Ma che cosa ha prodotto in me questo cambiamento di punto di vista?

Biografia umana

Giocando a nascondino. Con la Befana!

Pubblicato il

Quest’anno la Befana che mi ha tagliato la lingua. Mi ha nascosto la penna. Ma stamane, sul comodino qualcosa ho trovato e di nascosto annoto qualcosa.
Entriamo nel settimo anno di esistenza di questo sito e se volete capire meglio cosa significhi un settimo anno (voi penserete alle crisi delle coppie nel settimo anno?) potete anche frequentare il seminario che partirà il primo di Aprile. Vi spiegherò tutto.