Antroposofia

La mia Europa. Tra Utopia e Distopia

Pubblicato il

Cari lettori impazienti… Di pazienti non ne ho più. Mi sono ritirato in pensione. Devo aver perso la pazienza. Sono diventato impaziente anch’io. Allora vi invito a questo convegno di impazienti in cui vorrei condividere le mie riflessioni dell’estate. Quest’estate, in astinenza di pazienti, mi sono concentrato sulla lettura dei giornali. Ho seguito ora per ora l’attualità. Ho pagato il mio tributo di cittadino alla gestazione e alle prime gesta di questo nuovo governo, al crollo del ponte (senza filmati però, sono uomo di fede, credo sulla Parola), ho riflettuto sulla questione Europa e i migranti e questo, in particolare, ha mosso riflessioni che mi stanno a cuore.
Ma non ho negato attenzione alle intermittenze di Asia Argento. Ho trascurato forse Cristiano Ronaldo, ma non ce la si fa a star dietro a tutto.

Antroposofia

Presentazione del libro presso la Fondazione Antroposofica Milanese (la mia festa di compleanno)

Pubblicato il

Quest’anno è successa una cosa curiosa. Avevo il desiderio da molto tempo di presentare il mio libro, quella “Metamorfosi della relazione Padre/Figlio”, nella sala della Fondazione Antroposofica Milanese.
Una sala che amo tanto. Chiedendo agli organizzatori una data per presentare il mio libro in quella sede mi è stata proposta la data del mio compleanno!

Biografia umana

Dalla grotta di Prospero. Prosperità e de-crescita (Solstizio d’estate 2016)

Pubblicato il
Solstizio d'estate 2016

Non è la tempesta, i venti apocalittici che ci spaventano. A questi ci stiamo abituando. La grande opera che ci viene chiesta e di lasciare andare sé stessi! Un anno fa, sulla scena, ho raffigurato me stesso nell’esercizio della mia professione. Alle soglie del solstizio d’estate mi sorprendo a considerare che in quei giorni mi troverò felicemente coinvolto di nuovo in una impresa teatrale. Questa volta però mi è stato chiesto di interpretare il ruolo di Shakespeare in persona. Per fortuna uno Shakespeare un po’ stordito!

Antroposofia

La consegna delle chiavi di casa (psicologia dei 21 anni)

Pubblicato il
Psicologia dei 21 anni

I nostri ragazzi aspirano al ruolo di adulti sempre più precocemente. Ansiosamente. Ma se interroghiamo la carne, l’organismo umano nella sua plasmazione e riproduzione, scopriamo qualcosa di leggermente diverso. Il compimento della fisionomia, la plasmazione delle dimensioni del corpo impiega una ventina d’anni. Occorre che l’organismo compia per la terza volta la completa rigenerazione della carne.